It: ItalianNews

I curdi in Siria si rivolgono agli alleati USA

Se non ci aiutate, come avete promesso: dovremmo chiedere aiuto alla forza militare russa per difenderci dagli attacchi della Turchia


Le forze curde in Siria:

 

I nostri alleati USA ci hanno garantito la loro protezione, ci hanno invece abbandonati ritirando le loro truppe dal confine turco.

Ci avete abbandonato e lasciati alla stregua di ogni massacro vendendoci ai nemici, questo dimostra immoralità.

Se non avete la capacità di difenderci saremo costretti a stipulare un accordo con la Russia e chiedere alla sua forza aerea di proteggerci.

 

Parole del generale Mazioum Kobani Abdi trasmesse al vice inviato speciale americano William Roebuk, in un incontro avvenuto giovedì scorso.

Il mondo è nel caos ma noi occidentali non abbiamo ancora gustato ciò che hanno digerito altri popoli sino ad oggi.

Solo i nostri avi possono ricordare l’atrocità della guerra e delle perlustrazioni a tappeto, oltre alla povertà e al rischio di saltare pranzo e cena.

 

Forse potrai comprendere per quale motivo, molti rifugiati: fuggono da quei paesi per raggiungere l’Europa.

Ma non sanno che anche in occidente potrebbe nascere qualche problema molto fastidioso.

Per ora vedono, nell’occidente, un paradiso terreste fondato sulla libertà, ma il rischio che  questo paradiso si trasformi: esiste realmente.

 

Noi occidentali, delle generazioni del dopo guerra, possiamo solo ringraziare i nostri nonni e bisnonni:

per averci permesso, con i loro sforzi, di nascere in paese libero, democratico e in pace con il mondo.

Fonti

Ansa, CNN, Google news, Huffingtonpost.it