Il Rover Curiosity scopre tracce di acqua salata

La missione del Rover Curiosity porta alla luce tracce di un lago salato sul fondo di un cratere presente su Marte


Rover Curiosity

da Marte :

 

I minerali trovati sul fondo di una cratere, Gale, probabilmente formato da un lago, suggeriscono la presenza di un bacino d’acqua salata in tempi remoti.

Il cratere profondo circa 150 chilometri presenta la formazione di sedimenti rocciosi che sarebbero stati modificati dagli straripamenti del lago salato.

Questi dati trasmessi dal rover curiosity fornirebbero indicazioni sui tempi e sui cambiamenti del pianeta Marte.

Che serviranno per comprendere i motivi che hanno reso inospitale e invivibile il pianeta rosso.

 

Le informazioni sono state pubblicate su Nature Geoscience, l’autore dello studio geologico di Marte:

William Rapin, vuole comprendere come a quando il clima del pianeta Marte sia evoluto e per quanto tempo vi sia esistita la vita microbica.

Le prossime missioni cercheranno di comprendere, tramite analisi più complete, com’era il pianeta Marte milioni di anni fa.

Per ora le tracce indicano una somiglianza con gli altopiani del sud America che possiedono bacini di acqua salata come quelli di Marte.

 

Fonti

Tom’s Hardware, Google news