It: ItalianMulti LanguagesNews

Thailandia: Morte apparente per una 70 enne

Poco prima di essere cremata si risveglia dalla morte apparente causata per problemi alla tiroide

 


Thailandia:

Morte apparente

per una 70 enne

 

La settimana scorsa in Tahilandia è avvenuto un caso di morte apparente che ha sconvolto gli abitanti del paese.

Una donna di settanta anni di età è stato colpita da un grave disturbo alla tiroide che ha compromesso la respirazione della donna.

Dichiarata morta dai medici è rinvenuta poco tempo della cremazione del suo corpo ad accorgersene è stato il marito.

Mentre preparava il corpo della moglie per la cremazione come è di usanza Buddista dopo tre giorni dal decesso.

 

Ma mentre il marito 73 enne svolgeva queste operazioni preparative: si accorse che il corpo della moglie reagiva agli stimoli causati dalla preparazione.

L’uomo avvisò immediatamente i figli e il personale medico che con una rianimazione cardio polmonare hanno rimesso in salute l’anziana signora.

La situazione clinica della paziente è soddisfacente anche se il problema tiroidale, dal parere dei medici: non è curabile.

 

Il marito ha rischiato di essere accusato di allucinazioni, dai figli, dubbio sorpassato dalla realtà dei fatti.

Questo fenomeno conferma la mia tesi attinente all’ora della nostra fine su questo pianeta.

Che non possiamo conoscere ed evadere ma neppure forzare per questo motivo considero l’eutanasia ancora un dubbio o una morte apparente.

Tranne i casi nei quali occorra una macchina per tenere in vita un paziente.


 

Fonti:

Oggitreviso.it – Google News